Una Nuvola di 30 grammi di Dolcezza Gluten e Lactose Free

Nata per caso questa crostatina leggera che al test degustazione ha avuto un successo incredibile, cosi ho pensato di condividere la ricetta qui su Cookpad. Avevo della pasta frolla che mi era avanzata da un’altra ricetta ed ho pensato di confezionare delle crostatine, ma non sapevo ancora come farcirle. Ho foderato delle formine fa 7 cm e cotte in bianco. Poi ho visto cosa avevo disponibile nella mia dispensa di ingredienti per dolci ed ecco nascere Una Nuvola da 30 grammi di Dolcezza. Per la felicità di chi è intollerante al glutine e lattosio, ma anche di chi non aveva minimamente idea che stava degustando un dolce dai sapori e ingredienti sconosciuti
Volendo realizzare una ricetta anche vegana, basta realizzare le meringhe con l’acquafaba, il liquido di conservazione dei ceci.
Curiosi? Andiamo alla ricetta!

INGREDIENTI

Per la pasta frolla senza glutine

300 gr Mix Farina na senza glutine per pane e dolci

80 gr zucchero di canna

1 uovo grande

1 tuorlo

130 gr burro morbido

1 cucchiaino di lievito

1,5 gr xantana (facoltativo)

1/2 bacca di vaniglia

Per la ganache

250 gr di panna di soia

2500 cioccolato fondente 70%

25 gr di miele di acacia

30 gr di burro

Per la finizione

24 amaretti piccoli

24 meringhe

PREPARAZIONE

Ho inserito tutti gli ingredienti nel boccale del bimby e frullato 10 secondi a velocità 5, ho steso l’impasto ad uno spessore di 2mm tra due fogli di carta forno e messo in frigo a riposare 30 minuti

Ho coppato dei dischi da 7 cm e foderato delle formine dello stesso diametro, bucherellato il fondo con una forchetta e cotte in bianco per circa 20 minuti a 180 gradi nel forno statico

Le ho fatte raffreddare su una gratella e nel frattempo ho preparato la ganache: ho versato in un pentolino la panna di soia e il miele e portata a primo bollore, fuori fuoco ho aggiunto il cioccolato in gocce e dopo 30 secondi ho mescolato la ganache con una frusta, infine ho aggiunto in 3 volte il burro sciolto e amalgamato la crema con una spatola di gomma, per evitare di formare delle bolle d’aria.

Ho versato un paio di gocce sul fondo della tartelletta e appoggiato un amaretto, poi ho coperto l’amaretto con la ganache

Ho fatto rapprendere un po’ la ganache e poi gli ho “collato” una meringhetta, preparate qualche giorno prima, le ho fiammeggiate con il cannello e finalizzate con una spolverata di zucchero a velo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.