Orzotto al Pesto Evolution

Da molti anni seguo sui Social la Dottoressa Chiara Manzi, una studiosa della cucina Antiaging che ha scritto vari libri.

Presidente e docente dell’Accademia dove partecipano molti Chef e Pasticceri illustri che vogliono aggiornarsi, per preparare ricette più salutari senza perdere la tradizione e la bontà.
Inoltre coordina gli Chef del primo Ristorante di Cucina Evolution, Libra Antiaging Italian Food di Bologna, e collaboratrice di prodotti a vendita con marchio certificato sulla sicurezza nutrizionale garantita.
Oltre a trattare gli ingredienti in maniera particolare, la cucina antiaging aggiunge, in quasi tutte le ricette, l’inulina.

L’ Inulina execellence a catena lunga, estratta dalla fibra di cicoria che abbatte l’indice glicemico dei dolci o pietanze salate e li rende ricchi in fibre e cremosi.

Attenzione si trovano molte marche di Inulina sul mercato, ma la maggior parte a catena corta che in cottura si trasforma in zucchero, pertanto occorre leggere attentamente le etichette che devono contenere al massimo 0,2 gr di carboidrati/zuccheri per 100 gr. La maggior parte riporta 8 gr per 100 gr di prodotto e questa non va usata per le preparazioni della Cucina Evolution.

Se volete sapere di più su questa cucina innovativa e salutare, vi metto il link della Cucina Evolution della Dottoressa Chiara Manzi, dove troverete tutte le informazioni aggiuntive, corsi, libri e prodotti.

INGREDIENTI

280 gr orzotto
100 gr fagiolini
50 gr patate

Per il Pesto
40 gr basilico fresco
10 gr parmigiano
15 gr parmigiano
2 cucchiai olio evo
2 gr Sale
8 gr inulina a catena lunga
1 spicchio d’aglio
3 cubetti ghiaccio

PREPARAZIONE

Per la preparazione: unire tutti gli ingredienti nel boccale di un frullatore e frullare fino a formare una crema omogenea

Tagliare a cubetti di mezzo centimetro la patata e i fagiolini

Lessare l’orzotto con i cubetti di patate e fagiolini per circa 12 minuti

Scolare l’orzotto con le patate e i fagiolini, versarli in una ciotola e condirli con il pesto, impiattare utilizzando un coppapasta, e guarnire con delle foglioline di basilico

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.