Pastéis de Belém o de Nata, Tartellette Portoghesi di Sfoglia e Crema Cotta

Tra i dolci portoghesi, le sfogliatine con crema cotta in forno è la più conosciuta, anche chiamata Pastel de Belém, perché ebbe origine nel monastero di Jerónimos a Belém, oggi quartiere di Lisbona.

La ricetta è del XIX secolo e fu uno dei modi in cui i monaci trovarono il modo di utilizzare i tuorli d’uovo rimasti lasciati dal bianco d’uovo e dalla farina di grano.

Spesso la sfogliatina di crema pasticcera è ricordata per il mistero che la circonda: si dice che solo i monaci che lavorano nella pasticceria di Belem conoscono il vero segreto per preparare autentiche sfogliatine di crema cotta in forno e che non possono rivelarlo a nessuno.

Il pasticciere portoghese Paulo Cordeiro, chef di Sabores Únicos, che lavora da qualche anno a in Brasile, conferma la storia, non si tratta di un ingrediente segreto, ma di un modo per farle.

Una base di pasta sfoglia ripiena di una crema fatta con tuorli d’uovo, zucchero e latte, un tipico trio di pasticceria portoghese e può essere aromatizzata con scorza di limone o vaniglia.

INGREDIENTI

4 tuorli

100 gr di zucchero di canna

50 gr. amido di mais

500 ml panna fresca al 35%

1 stecca di cannella

1 limone la scorza

450 gr pasta sfoglia, meglio quella congelata più burrosa

PREPARAZIONE

Con un coppa pasta da 8 cm tagliare 18 dischetti e foderare le formine da 7,5 cm

Se non avete questo tipo di formine potete utilizzare anche quelle da muffin e conservatele in frigorifero

Per la preparazione della crema, versare il latte, la cannella, le scorze di limone e lo zucchero in un pentolino e portare a bollore

Nel frattempo in un recipiente mischiare i tuorli con parte della panna della ricetta e l’amido

Spegnere il fornello e rimuovere la stecca di cannella e le scorze di limone

Versargli il composto di tuorli e amido, e mescolare con una frusta fino ad integrare gli ingredientiVersargli il composto di tuorli e amido, e mescolare con una frusta fino ad integrare gli ingredienti

Filtrare la crema in una caraffa con beccuccio e riempire le formine di sfoglia fino ad un paio di millimetri dal bordo

Cuocere in forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 25 minuti o fino a quando i bordi delle tartellette saranno dorati

Sono ottime da degistare leggermente calde o a temperatura ambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.